Carenza idrica anche in provincia di Teramo, la Ruzzo Reti invita gli utenti a limitare il consumo dell’acqua agli usi esclusivamente potabili

Si riporta nota della Ruzzo Reti in merito alla limitazione del consumo dell'acqua per usi non potabili

Situazione di emergenza idrica anche in provincia di Teramo a causa della siccità che sta interessando l’intero Paese. Il presidente della Ruzzo Reti Spa, Antonio Forlini, ha scritto ai sindaci del Teramano invitandoli a prendere provvedimenti urgenti per limitare l’utilizzo dell’acqua.

Nonostante l’Acquedotto abbia previsto una serie di interventi al fine di arginare la fase attuale di criticità, in particolare operando manovre sui tronchi della rete idrica, potrebbero ugualmente verificarsi disagi in alcune zone. Le difficoltà di approvvigionamento dell’acqua potabile, dovute principalmente alle condizioni climatiche, vengono peraltro aggravate dall’abnorme consumo di acqua spesso oggetto di sprechi e destinata ad usi impropri e diversi da quelli domestici e potabili.

I sindaci, nella lettera, sono stati invitati a “emanare apposita ordinanza ai cittadini di assoluto divieto di utilizzo dell’acqua per consumi che non siano strettamente potabili” e “a predisporre misure atte a vigilare sull’osservanza del divieto”. Se la situazione perdurerà, potrebbe essere necessario già nelle prossime ore prevedere turnazioni nella distribuzione dell’acqua per limitare quanto più possibile i problemi.

Visitando il nostro sito Web l'utente accetta che stiamo usando i cookie per assicurare la migliore esperienza di navigazione.

Per saperne di piu'

Approvo